Le dichiarazioni del sindaco di foligno, Nando Mismetti e del presidente dell’Afam spa, Alessandro D’Ingecco

Foligno, 27/06/2012

“Con l’inaugurazione di questa struttura, l’Afam dimostra ancora una volta di essere un gioiello per l’amministrazione comunale – ha dichiarato il sindaco di Foligno, Nando Mismetti – riuscendo ad affrontare al meglio una sfida impegnativa, come quella della garanzia e dell’offerta di servizi socio sanitari, in un periodo certamente non facile a livello nazionale per il settore delle farmacie comunali. Spesso ci viene chiesto di vendere l’Afam – ha fatto notare il primo cittadino - in preda a smanie di privatizzazione che provocherebbero solo un ulteriore smantellamento di servizi pubblici.
E’ invece reagendo in questo modo, rialzando la testa, affrontando nuove sfide e rilanciando l’offerta che possiamo farcela, ed è in questa politica che s’inserisce questa azienda. Ringrazio il presidente Alessandro D’Ingecco, il consiglio d’amministrazione e tutti i collaboratori per l’impegno di questi anni. Dopo aver consolidato i bilanci – ha rilevato Mismetti – oggi possiamo guardare al futuro con l’intenzione di essere ancor più vicini alla cittadinanza ed in particolar modo a chi ha maggiori necessità. Questo centro medico è un tassello importante per la rinascita del centro storico – ha concluso il sindaco – una scelta strategica che punta a rilanciare l’ex zona ospedaliera, con funzioni e servizi che l’hanno da sempre caratterizzata”.

“Con l’apertura di questo centro medico sanitario e assistenziale, l’Afam si lancia in una nuova grande sfida – ha dichiarato il presidente, Alessandro D’Ingecco – un progetto sul quale abbiamo fortemente creduto, destinando ingenti risorse economiche e professionali. Un investimento sull’azienda e per l’azienda, su Foligno e per Foligno, che non mira al crudo fattore commerciale, del business economico – ha tenuto a precisare – ma che anzi, vuole offrire servizi di altissima qualità in maniera etica e solidale. Questo è il valore in più che vogliamo garantire come azienda di farmacie pubbliche. Anche la scelta di aprire una struttura del genere in pieno centro storico, s’inserisce in questa linea strategica. Ringrazio di cuore il Vescovo, il sindaco, le numerose autorità, la stampa ed i cittadini che hanno partecipato a questa grande cerimonia – ha concluso D’Ingecco – dedicando tutto questo a chi lavora e crede nell’Afam”