Messa in sicurezza del fiume Topino

Foligno, 22/05/2006

Importante novità negli approfondimenti tecnici per la messa in sicurezza del fiume Topino nel tratto urbano di Foligno, argomento sul quale il Consorzio della Bonificazione Umbra ormai da anni sta prodigando ogni utile ricerca per la miglior difesa idraulica della città e la tutela urbanistico-ambientale. L’Amministrazione comunale folignate, accogliendo le richieste di numerosi cittadini volte a mantenere inalterato il ponte di Porta Firenze - individuato anche con il nome storico di “Ponte di San Giacomo” - ha chiesto al Consorzio della Bonificazione Umbra di valutare possibili interventi alternativi in grado di raggiungere il livello di sicurezza richiesto. I tecnici ed i progettisti, nell’ambito di una collaborazione attestatasi sempre ai massimi livelli nei riguardi delle amministrazioni locali, hanno esplorato alcune possibilità che, al momento, appaiono promettenti e, dal punto di vista tecnico, suscettibili di approfondimenti ulteriori. Nei prossimi giorni il Consorzio incontrerà l’Amministrazione comunale di Foligno per le opportune valutazioni congiunte, tenendo ovviamente sempre presenti le finalità per le quali va necessariamente attuato il programma di messa in sicurezza del Topino.
L’argomento è di estrema delicatezza e sin dall’avvio dei primi studi che hanno poi portato all’elaborazione delle valutazioni di rischio il Consorzio della Bonificazione Umbra ha tenuto in debita considerazione ogni aspetto legato alla presenza di questo manufatto nell’ambito urbano folignate.