Approvato il bilancio consuntivo della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno, un esercizio da tre milioni di Euro

Foligno, 05/05/2006

L’Organo di Indirizzo della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno, nella riunione del 27 aprile u.s., ha approvato all’unanimità il Bilancio d’esercizio 2005.
Ampio il consenso e diffusi gli apprezzamenti rivolti all’Amministrazione dell’Ente che, anche nell’esercizio 2005, ha saputo condurre la Fondazione stessa al perseguimento degli obiettivi prefissi, maturando significativi risultati sia per quanto concerne l’andamento economico e finanziario dell’Ente, che per il ruolo e l’azione assunti dall’Istituzione cittadina nel territorio di riferimento.
I proventi ordinari, pari ad oltre tre milioni cinquecentomila euro sono stati ottenuti grazie alla buona redditività della partecipata Cassa di Risparmio di Foligno Spa, e a risultati di assoluto valore ottenuti nella gestione del patrimonio. Questi fattori, unitamente ad un’attenta politica di contenimento dei costi, hanno consentito di ottenere un avanzo di esercizio pari a tre milioni di euro circa, destinato quanto a un milione circa all’incremento del patrimonio e due milioni per l’attività istituzionale. Alberto Cianetti, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno, ha così commentato: “Non posso che essere ampiamente soddisfatto per i risultati conseguiti nel 2005; un esercizio che ha registrato performances di assoluto valore, maturate in virtù di un’attenta gestione patrimoniale e di una buona redditività della società partecipata. L’altro aspetto che ha qualificato il 2005 e che può onsiderarsi l’evento più significativo dell’anno è stato l’acquisto, da parte della Fondazione, di palazzo Cattani, sito in Foligno, corso Cavour, 36, già proprietà della Cassa di Risparmio di Foligno. Tale momento ha rappresentato e rappresenta il compimento e il raggiungimento dell’obiettivo che la Fondazione ha sempre perseguito: “Mantenere intatto, incrementandolo, il patrimonio morale ingente che la Cassa aveva maturato nei decenni, riassumibile in una vocazione di vicinanza concreta della Fondazione al territorio di riferimento. Complessivamente, il dato che emerge da tale favorevole situazione - ha concluso Cianetti - è un risultato che, testimoniando la crescita ininterrotta dell’Ente, da oltre un decennio e confermando le linee strategiche di fondo assunte dall’Organo di Indirizzo, esprime la forza e lo stato di salute della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno”.