Censimento, Mismetti: “C’è stata la massima trasparenza”

Foligno, 06/10/2011

“Il Comune di Foligno ha proceduto alla selezione del bando e alla selezione delle persone per procedere al censimento in accordo con le organizzazioni sindacali”. Lo sottolinea il sindaco di Foligno Nando Mismetti, in replica a quanto affermato in una nota da Uil Fnp. “E’ singolare che il Comune di Foligno venga accusato di scarsa trasparenza – ha detto Mismetti – quando è stato deciso di selezionare il personale interno attraverso il titolo di studio, proprio per evitare che venissero chiamate le stesse persone, come in passato. Per il censimento vengono impegnati complessivamente 50 dipendenti, un settimo del totale: non è certo un numero ristretto di persone. Per quanto riguarda i due dipendenti assunti per il mandato della legislatura, vorrei comunicare che hanno rinunciato. Per tutte e due le graduatorie è stato adottato lo stesso criterio: il titolo di studio”. Sono state 513 le domande per i rilevatori esterni (35 hanno rinunciato) e 62 per quelli interni (10 hanno rinunciato).