Trasporti, assessore Stella: “Navette attivate per favorire la mobilità nel centro storico”

Foligno, 05/10/2011

A proposito dell’avvio della sperimentazione delle navette, l’assessore Salvatore Stella, precisa che “la navetta circolare di collegamento tra i parcheggi è stata introdotta proprio per favorire la mobilità nel centro storico. L’altra navetta di collegamento tra l’ex zuccherificio e il centro città, è definita ‘eclettica’ proprio perché si modifica in funzione del percorso interno alla città, non interessato dai lavori. E’ una sperimentazione in atto fino al 31 dicembre che risponde ad un’esigenza dei cittadini ma anche dei commercianti, che l’hanno richiesta. La sperimentazione sarà attiva fino al 31 dicembre: se funzionerà, andrà a regime”.
“Il piano di collegamenti, a navetta, fanno sapere dal servizio trasporti del Comune, prevede la navetta di collegamento (linea 16) ex Zuccherificio-centro città con minibus a trazione elettrica con frequenza ogni 15 minuti. La navetta è definita anche ‘eclettica’ perché, di volta di volta si adatta, per la mobilità trasversale imposta dai vari cantieri attraverso il centro storico: è questa la sua funzione”.
La navetta circolare di collegamento (linea 14) tra i parcheggi a corona della città ovvero Plateatico, Porta Romana, Stazione FS, Ex Zuccherificio con bus di medie dimensioni a trazione ibrida, fermate in prossimità degli ingressi del centro storico e con frequenza ogni 15 minuti. Ecco il percorso: Stazione FS - Porta S. Felicianetto - Via Battisti - Porta Ancona - Via 4 Novembre Ex Zuccherificio - Via XVI Giugno - Plateatico - Via N. Sauro - Viale Mezzetti - Stazione FS. “In questo modo è possibile – fa sapere il servizio trasporti – raggiungere qualsiasi punto collocato alle porte della città”. Un’altra navetta (linea 13, con almeno 15 posti a sedere) collega la Zona di Via Piave-Via Trasimeno (Ina Casa) con la città ovvero attraverso l’anello esterno le mura e porta a raggiungere il cimitero centrale e l’ospedale San Giovanni Battista. Circola ogni 35 minuti. Viene utilizzato un mezzo euro 3 con pianale ribassato (facilità per la salita, pedana disabili e aria condizionata). La linea prevede le seguenti fermate: Stazione Ferroviaria.- Piazza Risorgimento – Cimitero Centrale - Via Trasimeno - Via Piave - Via Tagliamento - Via 4 Novembre Zuccherificio. - Via 16 Giugno - Via Arcamone - Plateatico - Via Nazario Sauro – Viale Mezzetti – Stazione ferroviaria- Porta Ancona - Via Piave - Via Trasimeno - Piazza Risorgimento - Cimitero Centrale.
“Appare evidente che nei primi giorni del servizio – rileva il servizio trasporti – c’è un stato un momento di assestamento degli utenti e chiaramente le navette non rappresentano la soluzione dei problemi del centro storico.. E’ indubbio, però, che le tariffe siano particolarmente vantaggiose, rispetto a servizi analoghi in altre città umbre”. La corsa semplice costa 0,40 euro. L’abbonamento giornaliero (0,70 euro) e quello mensile (12 euro) consentono il cambio di navetta con il medesimo titolo di viaggio.