Protesta Anci contro manovra - Uffici anagrafe e stato civile chiusi fino alle 10

Foligno, 15/09/2011

Assessori distribuiscono volantini

Il Comune di Foligno ha aderito alla protesta indetta oggi dall’Anci contro la manovra governativa. Il sindaco di Foligno, Nando Mismetti, ha partecipato stamani all’iniziativa agli uffici anagrafe e stato civile, rimasti chiusi fino alle 10. In una lettera aperta ai cittadini, Mismetti, che ha poi partecipato alla manifestazione dei sindaci a Perugia, ha sottolineato che “oggi dirò al Prefetto e al Ministero dell’Interno che questo Comune non è più in grado di dare servizi ai cittadini” con la chiusura simbolica dell’ufficio anagrafe e stato civile.
“Si tratta di una forma di protesta molto forte, contestuale in tutti i Comuni italiani – è detto nella lettera - alla quale siamo arrivati perché non siamo riusciti a far cambiare una manovra economica necessaria ma sbagliata nelle parti che riguardano le istituzioni territoriali. Non vogliamo peggiorare la qualità della vostra vita ma cercare di migliorare i servizi e le prestazioni in tutti i settori e di difendere i vostri diritti”. Il volantino è stato distribuito alla popolazione anche dagli assessori Rita Zampolini (all’istituto commerciale Scarpellini), Maria Frigeri (al personale degli asili nido comunali), Joseph Flagiello (a cittadini e operatori della fiera) ed Elisabetta Piccolotti (per le vie della città).