Sentiero Francescano – ‘Riflessioni e pellegrinaggi per imparare a riconciliarsi con se stessi ed il mondo’

Assisi - Gubbio, 01/09/2011

Prende il via la terza edizione del “Sentiero di Francesco”

“La riconciliazione con Dio”.E’ questo l’affascinante ed impegnativo tema della terza edizione del “Sentiero di Francesco”. Una iniziativa promossa dalle Diocesi di Assisi- Nocera Umbra- Gualdo Tadino e Gubbio, sostenuta anche dalla Provincia di Perugia, che, dall’uno al tre settembre, sulle tracce del percorso di vita materiale e spirituale del Poverello di Assisi, prevede momenti di riflessione e preghiera sollecitati da autorevoli testimonianze e momenti di antica fede condivisa come la visita alla tomba di Francesco e i pellegrinaggi verso mete piene di significato come l’Abbazia di Vallingegno o Gubbio. “Un’iniziativa- ha detto il vescovo di Gubbio Monsignor Domenico Sorrentino, parlando dalla sala che ricorda la conversione spirituale di Francesco- che, quest’anno, con il tema della riconciliazione, rimanda decisamente al gesto di Francesco che, abbandonando non la famiglia, ma il feticcio del denaro che ormai la guidava, lanciava già il segnale agli uomini per una vita di riconciliazione con gli altri uomini ed addirittura il creato tutto, fondata sull’amore ed il rispetto reciproco”. “Un’iniziativa.- ha poi dichiarato l’assessore alla cultura della Provincia di Perugia Donatella Porzi, presente alla cerimonia- che, mai come in questi tempi di lacerazione spirituale e materiale tra gli individui e tra i popoli, appare opportuna per ricordare il valore religioso ed anche laico della riconciliazione”.