Grande soddisfazione per la Società Agricola Trevi "Il Frantoio"

Trevi, 28/03/2011

L’olio della Società Agricola Trevi Il Frantoio
ha ottenuto il massimo punteggio nella nuova guida del Gambero Rosso e secondo migliore olio DOP italiano all’Ercole Olivario 2011

Unico olio umbro che è riuscito ad arrivare sul podio dell'Ercole Olivario 2011, tra oltre 355 concorrenti da tutta Italia, l'olio extravergine Dop Umbria della Società Agricola Trevi Il Frantoio (Torre Matigge di Trevi) si è aggiudicato il secondo posto nella classifica nazionale. Il premio arriva a distanza di pochi giorni dal riconoscimento delle Tre Foglie della guida “Oli d’Italia – I migliori extravergine 2011”, realizzata dal Gambero Rosso in collaborazione con Unaprol.

L’impegno continuo e quotidiano nella ricerca dell’eccellenza ha dato i suoi frutti. Estrema cura nel controllo igienico del frantoio prima e durante le fasi di estrazione, le olive migliori, check continui sulle temperature e sui tempi di lavorazione e, fattore fondamentale, esperienza e capacità nell’assaggio dell’olio: questi i segreti che hanno permesso alla Società Agricola Trevi Il Frantoio di raggiungere questi successi.
“Lo spirito di ricerca dell’eccellenza e della trasparenza per il cliente – ha precisato Ernesto Guidobaldi, amministratore della Società Agricola Trevi Il Frantoio - ci ha spinto a partecipare al concorso dell’Ercole Olivario non preparando una quantità apposita per la valutazione ai fini del premio, ma mettendo a concorso una produzione che normalmente poi confezioniamo per i nostri clienti. Il lotto premiato come secondo migliore olio DOP italiano è infatti costituito da una quantità di ben 90 quintali, molto più dei 20 quintali che il concorso richiede come quantità minima di partecipazione”.

“Per questo importante risultato – aggiunge Ernesto Guidobaldi – ringrazio i nostri soci olivicoltori che con impegno e pazienza hanno prodotto delle olive di grande pregio, il frantoiano che con scrupolosa meticolosità ha saputo tirare fuori il meglio da questi frutti e tutti dipendenti che hanno rispettato con accuratezza e precisione gli standard qualitativi previsti dal nostro sistema qualità. Sono loro gli ‘attori’ che mi hanno messo in condizione di assaggiare e di valutare ogni giorno le quantità di olio prodotte in modo da creare un ottimo olio”.

Dopo il riconoscimento dell’Ercole Olivario e il massimo punteggio ottenuto nella guida del Gambero Rosso per la produzione della campagna 2010/2011, il miglior modo per festeggiare il 25° anniversario di attività è la realizzazione del nuovo e innovativo frantoio, che entrerà in funzione il prossimo ottobre, dando il via ad un nuovo ciclo produttivo con i migliori auspici.

I nuovi macchinari della RCM Rapanelli di Bevagna (PG) prevedono tutta una serie di accorgimenti per avere migliori risultati qualitativi. Il nuovo frantoio è monitorato a distanza dal sistema RCM Automation per cui, tramite una connettività ADSL e UMTS, dal centro assistenza RCM vengono controllate continuamente le temperature di lavorazione della pasta, dell’acqua e dell’olio prodotto per assicurare l’estrazione a freddo, i tempi di gramolatura, e le eventuali anomalie di funzionamento. In questo modo i tecnici RCM possono dare tempestiva comunicazione direttamente al frantoiano o all’officina di zona, risolvendo così l’eventuale problema in pochissimo tempo. Il controllo e monitoraggio di tutte le fasi della produzione ha lo scopo di migliorare le proprietà organolettiche e nutrizionali dell’olio di oliva con particolare riferimento agli aspetti salutistici.


Ufficio stampa e consulenza per la comunicazione TGC Eventi di Silvia Ferrari - www.tgceventi.it
Via Maddalena, 3 - 06038 Spello (PG) Tel. 0742.651772 / Via della Giuliana, 113 - 001195 Roma Tel 06.89681705
Responsabile ufficio stampa Monia Rossi 333.2991700 - [email protected]


L’AZIENDA

In tanti anni di attività la Società Agricola Il Frantoio di Trevi si è sempre distinta per la sua attenzione alla qualità, per il rispetto rivolto al consumatore e per l’attenzione all’ambiente. Questa vocazione alla “qualità totale”, che ha ispirato e continua ad ispirare la sua politica aziendale, dalla produzione al marketing, le ha fatto conquistare numerosi primati che si sono trasformati in elementi di garanzia qualitativa e affidabilità.
E’ il primo frantoio in Italia ad aver ricevuto, nel 1994, la certificazione ISO 9002 e il primo frantoio in Umbria ad aver ottenuto, nel 1997, la certificazione D.O.P. (Denominazione di Origine Protetta) Umbria Colli Assisi-Spoleto. La D.O.P. è la scommessa del futuro per la Società Agricola Trevi “Il Frantoio” che da sempre persegue l’obiettivo della massima qualità della propria produzione e della massima soddisfazione del Cliente.
Nel 2004 la Società Agricola Il Frantoio di Trevi ha avviato una collaborazione scientifica con la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Perugia per la costruzione di un sistema di estrazione e purificazione di sostanze antiossidanti naturali (polifenoli) nelle acque di vegetazione delle olive prodotte durante la lavorazione al frantoio.
Dal 2005 ha lanciato una linea cosmetica, Suaves, a base di olio certificato D.O.P. (Denominazione di Origine Protetta) che ha riscoperto uno degli antichi utilizzi dell’olio sfruttando le proprietà antiossidanti dei polifenoli di cui è particolarmente ricco l’olio prodotto secondo quanto previsto dai disciplinari della D.O.P.
Nella stagione olearia 2006-2007 la Società Agricola Trevi è il primo frantoio in Umbria ad ottenere la certificazione internazionale BRC British Retail Consortium uno dei più diffusi strumenti internazionali attraverso cui gli operatori della filiera alimentare qualificano i propri fornitori(Technical Standard and Protocol for Companies Supplying Retailer Branded Food Products); con il BRC viene certificato tutto il processo, dall'ingresso delle olive nel magazzino alla lavorazione nel frantoio, dallo stoccaggio dell'olio prodotto fino all’imbottigliamento.
Negli ultimi anni la Società Agricola Il Frantoio di Trevi ha volto con maggiore determinazione la sua sfida al rispetto dell’ambiente affinché i colori dell’olio extravergine d’oliva si tingessero sempre più delle tonalità della natura. Risale infatti al 30 ottobre 2009 l’inaugurazione dell’impianto fotovoltaico, il primo in Umbria e il più grande in Italia - 90 kw da pannelli al silicio policristallino, tre inverter e un sistema di data-logger per monitorare in tempo reale produzione e anomalie - in grado di provvedere totalmente al fabbisogno elettrico dell’intero ciclo di produzione, per un olio extravergine di oliva sempre più “verde”. Un atto di responsabilità verso la ricerca di una qualità totale, imprescindibile dalla salute del territorio e un esempio di come sia possibile risparmiare senza rinunciare alla qualità nel rispetto dell’ambiente.
L’obiettivo del 2010 è stato raggiunto con la Certificazione Volontaria di Prodotto che garantisce la veridicità delle caratteristiche dichiarate dei prodotti. Si tratta di una certificazione facoltativa, regolarmente rilasciata da un ente certificatore esterno, che vuole andare anche oltre ciò che prevede la legge e che dimostra concretamente la volontà di dare ai consumatori maggiori garanzie di qualità, affidabilità e trasparenza. La grande innovazione del 2011 è la realizzazione di un nuovo e innovativo frantoio che con un sistema automatizzato di controllo e monitoraggio costante di tutte le fasi della produzione potrà migliorare le proprietà organolettiche e nutrizionali dell’olio di oliva con particolare riferimento agli aspetti salutistici.

www.oliotrevi.it