Cena sociale della bocciofila

Bevagna, 07/03/2006

La bocciofila “Città di Bevagna“ ha di recente organizzato una cena sociale per gli iscritti e per le loro gentili consorti. Durante la serata conviviale il presidente del sodalizio, Nazzareno Bertini, ha tracciato il bilancio di tutte le attività svolte nel corso del 2005. Il presidente non ha dubbi: “L’anno passato – ha ricordato Bertini -è stato il migliore di sempre. Abbiamo raggiunto dei risultati straordinari. A giugno, qui a Bevagna, siamo riusciti ad organizzare, con il concreto sostegno dell’amministrazione comunale, i campionati italiani assoluti. E’ stato, a detta di tutti, un grande successo, sia in termini organizzativi che spettacolari. Ma gli ottimi risultati sin qui raggiunti –ha ribadito il presidente– non devono farci cullare sugli allori. Anzi, devono essere uno sprone per andare avanti con gli ambiziosi programmi che ci siamo prefissi di raggiungere nel corso dei prossimi mesi e anni“.
Attualmente l’associazione conta circa 100 tesserati fra settore agonistico e amatoriale. Il palmares della bocciofila è davvero eccellente. Nel corso della passata stagione gli atleti agonisti hanno vinto sei importanti gare a livello regionale. Cinque i secondi posti ottenuti, sempre in eventi importanti. E sono cinque anche le terze posizioni raggiunte in manifestazioni di livello territoriale. L’attività sociale e amatoriale è instancabile. Il gruppo è molto affiatato. In futuro si pensa di aprire maggiormente i campi gara alle donne. Questo sport, estremamente popolare ed economico, potrebbe essere la risposta locale al curling, il gioco che ha tanto incuriosito il gentil sesso alle recenti olimpiadi invernali di Torino.