Vietata la pesca sul territorio di Bevagna

Bevagna, 03/03/2006

Il recente inquinamento avvenuto nel fiume Clitunno ha messo in allarme le istituzioni pubbliche. Il sindaco di Bevagna, giovedì 2 marzo, con una ordinanza, ha disposto, a titolo cautelativo, il divieto temporaneo di attingimento e di pesca nel tratto di corso d’acqua che attraversa il territorio comunale. Questo il testo del Sindaco: Vista l’ordinanza n.10 del 1 marzo 2006 con la quale il Sindaco del Comune di Trevi ha vietato, sull’asse del fiume Clitunno, nell’ambito del proprio territorio comunale, l’attingimento e l’esercizio della pesca in considerazione del fatto che nella stessa giornata, i Carabinieri, la Polizia Municipale e il Corpo Forestale dello Stato della predetta città, hanno constatato una vistosa e consistente alterazione dello stato dell’acqua del fiume Clitunno per la presenza di schiuma biancastra e colorazione lattiginosa nonché l’affiorare di pesci morti anche di notevole dimensioni; Considerato che:
- il tratto di fiume interessato dal fenomeno si estende dal territorio del comune di Campello sul Clitunno fino a Bevagna;
- le prime valutazioni dei tecnici dell’ARPA, distretto di Foligno, fanno ritenere il pericolo di inquinamento grave che ha causato la mortalità dei pesci; Atteso che: in via cautelativa, si rende necessario e urgente provvedere a vietare, anche nel tratto di competenza del comune di Bevagna, la pesca sul fiume e l’attingimento dell’acqua a tutela della salute pubblica, almeno fino a quando non saranno chiarite le cause della morìa dei pesci, ovvero fino a quando le competenti autorità sovracomunali non avranno emesso appositi provvedimenti;
Visto l’art. 50 del decreto legislativo 18 agosto 2000 n.267, Ordina che sull’asse del fiume Clitunno è vietato :
a) l’attingimento ed il prelievo dell’acqua per qualsiasi scopo e con qualunque mezzo;
b) l’esercizio della pesca in qualsiasi forma.
Il responsabile del Servizio Polizia Municipale è incaricato dell’installazione di adeguata segnaletica di avviso del contenuto di questo provvedimento con i mezzi ritenuti più idonei.
Dispone che la presente ordinanza venga:
- trasmessa ai sindaci dei comuni di Campello sul Clitunno, Foligno, Montefalco, Trevi e alla Provincia di Perugia;
- comunicata alle Forze di Polizia dello Stato e locali , all’ARPA e alla Asl 3 di Foligno;
- resa di pubblico dominio mediante affissione all’albo pretorio.