Apre domenica la pesca alla trota

Provincia di Perugia, 23/02/2006

La Provincia ripopola i corsi d’acqua con 100 quintali di materiale ittico.

E’ fissata per domenica 26 febbraio ’06 l’apertura della pesca alla trota. In occasione di tale evento, attesissimo da tutti i pescatori, la Provincia sta procedendo al ripopolamento dei principali corsi d’acqua della regione con trote di 24-28 cm, prodotte presso il proprio Centro Ittiogenico di Borgo Cerreto, per un totale di oltre 100 quintali. Più in particolare sono state effettuate immissioni nei fiumi: Nera, Corno, Vigi, Sordo, Clitunno, Topino (da Nocera Umbra a scendere fino a Foligno), Sentino, Tescio, Caldognola, Menotre, Rio Fergia, Rio Roveggiano, Chiascio (alto Chiascio, zona di Branca e da Valfabbrica a Bastia Umbra), Rasina, Sciola, Vaccara, Vetorno, Doria, Vertola, Sovara. Assino, Ventia, Aggia, Soara, Fersinone, Carpina, Nestore, Cerfone, Minima e Arnata. Le trote dell’Impianto provinciale sono state immesse anche nelle acque della provincia di Terni e per conto di alcune associazioni di pescasportivi, che le hanno acquistate dalla Provincia di Perugia, previa autorizzazione all’immissione. Il materiale ittico che viene immesso nei corsi d’acqua è di ottima qualità affinché i pescasportivi possano soddisfare la loro passione. A tal fine l’Ente sta pensando anche ad un ampliamento della struttura per incrementare la produzione di trote, vista anche la notevole richiesta di tale prodotto da parte di altre Province. Per informare correttamente e soprattutto in modo chiaro e semplice i pescatori sportivi, per il secondo anno consecutivo si è deciso di procedere alla ristampa del pieghevole realizzato negli anni passati, che ha riscosso un notevole successo e che, distribuito gratuitamente, riporta tutte le disposizioni contenute nella normativa regionale ed i provvedimenti della Provincia che si ritiene indispensabile conosca il pescatore.