Neri e Marianeschi si impongono nella Granfondo “La Sagrantino”

Montefalco, 10/05/2010

Nelle categorie femminili vincono l’iridata Gorini e Frasinetti. Presente il tecnico federale Luigi Bielli.
Successo di partecipanti al grande evento sportivo e promozionale di Montefalco.

La 4^ Granfondo “La Sagrantino - Terre dell’Olio e del Sagrantino” porta la firma del campione italiano Granfondo Fci della categoria Elite Sport Romano Neri del Gs Esercito e dell’iridata Michela Gorini della Cavallino Tenti Ciclismo nel percorso lungo e di Emanuele Marianeschi del Team Saccarelli Anastasi Mobili Alpin e di Arianna Frasinetti del Team Bicimania Terni in quello medio.
Quando gli oltre 600 partecipanti si incolonnano prima del via qualcuno esclama soddisfatto: «Ancora una volta i nostri sforzi sono stati ripagati!». A dire queste parole è un raggiante Alfredo Molendi, uno dei motori della manifestazione, valida come prova del Circuito degli Italici, del Trofeo delle Sei Regioni, del Circuito ciclistico Interforze, del Circuito Dalzero e del Campionato regionale Medio Fondo Fci.
Indimenticabile, prima del via, lo spettacolo multicolore degli atleti in attesa, con sullo sfondo le splendide mura di Montefalco, dove i fan di Giordano Mattioli del Team Monarca Trevi, che qui a Montefalco ha un bar, hanno appeso lo striscione «Giordano datti una mano… a Montefalco devi arrivare e le braccia devi alzare». In cielo splende il sole e la temperatura è più che gradevole.
Alle 9 il responsabile tecnico della struttura amatoriale della Fci Luigi Bielli, venuto a visionare gli atleti in gara, dà il via al percorso cicloturistico di 65 chilometri. Dopo 30 minuti, invece, è il sindaco di Montefalco Donatella Tesei ad abbassare la bandierina a scacchi, facendo muovere il serpentone degli agonisti, capeggiati dalle maglie dei leader del Circuito degli Italici, che si troveranno di fronte la scelta tra il percorso lungo di 136 chilometri e il corto di 92. C’era anche il professionista folignate Massimiliano Gentili della Ceramica Flaminia, venuto a fare una sgambata. E ad assistere alla partenza di questo grande evento era presente anche il presidente del Comitato regionale Fci Carlo Roscini.
Agonismo, divertimento e promozione del territorio: sono questi gli ingredienti della manifestazione messa in piedi dalla Ciclo Eventi. «Questa granfondo – commenta Molendi – deve anzitutto essere un’occasione per valorizzare le bellezze storico-artistiche, paesaggistiche ed enogastronomiche di questo splendido angolo dell’Umbria attraverso l’uso della bicicletta, mezzo ecologico per antonomasia, che permette di andare alla scoperta di luoghi che spesso sfuggono all’occhio quando si percorrono le strade in auto, presi dalla rutilante vita di tutti i giorni. Comunque noi del Comitato organizzatore non dimentichiamo neppure il lato agonistico. Del resto “La Sagrantino” si snoda lungo un percorso impegnativo, sinuoso e scattante, che fa tenere il fiato sospeso per le sue caratteristiche tecniche e per la bellezza di un territorio e di un ambiente suggestivi, permeati di cultura, dove il misticismo si coniuga con la natura e da cui nascono ottimi frutti quali l’olio e il vino Sagrantino, rinomati in tutto il mondo».
Tornando al ciclismo pedalato, nel lungo attorno al chilometro 90 sono in 22 al comando. Il primo gruppo inseguitore è a 3’. Attorno al chilometro 110 va in fuga Angelo Menghini della Mary Confezioni, che guadagna una decina di secondi. Su di lui rientrano poi Romano Neri del Gs Esercito e Federico Cesaretti dell’Hotel Ristorante Peppe e Rosella. I tre viaggiano verso il traguardo. Ma poco dopo Menghini viene colpito dai crampi e così Cesaretti e Neri restano soli al comando, inseguiti a 35’’ da una quindicina di unità. Alla fine allo sprint è il campione italiano Granfondo Fci della categoria Elite Sport Neri a imporsi su Cesaretti. A vincere la volata per il terzo posto è Fabrizio Ferri dell’Hotel Ristorante Peppe e Rosella Ggmp, campione italiano Master 1. Tra le Donne successo per l’iridata Michela Gorini della Cavallino Tenti Ciclismo.
Nel corto, a una decina di chilometri dall’arrivo un gruppo di circa ottanta unità viaggia compatto verso l’epilogo. Attorno a cinque chilometri dall’epilogo escono in tre, che guadagnano alcune centinaia di metri: Emanuele Marianeschi del Team Saccarelli Anastasi Mobili Alpin, Leandro Fioroni della Forhans Team e Valerio Corradi della Bertucci. Saranno proprio loro a giocarsi la vittoria allo sprint finale: si impone Marianeschi davanti a Fioroni e Corradi. E proprio Marianeschi ieri (sabato per chi legge, ndr) era giunto al traguardo mano nella mano con il compagno Roberto Casagrande a Foiano della Chiana (Ar) nel 5° Trofeo Ambaradam: alla fine secondo posto per lui e primo per Casagrande. Tra le Donne successo per Arianna Frasinetti del Team Bicimania Terni.
E dopo la fatica ricco pasta party per tutti e premiazioni finali, a cui erano presenti il sindaco di Montefalco Donatella Tesei, il vicesindaco Luigi Titta, l’assessore allo Sport Pierluigi Curi, il presidente del Comitato regionale Fci Carlo Roscini, il vicepresidente Ugo Fagiolo e il consigliere Gaetano Castellani. Le classifiche complete su www.kronoservice.com.
CLASSIFICHE ASSOLUTE
Granfondo maschile: 1) Romano Neri (Gs Esercito), 2) Federico Cesaretti (Hotel Ristorante Peppe e Rosella Ggmp), 3) Fabrizio Ferri (idem), 4) Giorgio Falasconi (Cycling Team Altotevere), 5) Riccardo Nicotra (Crm Racing), 6) Marco D’Agostini (idem), 7) Massimo Ubaldini (Eurobici Orvieto), 8) Peter De Cupis (Bici Club Spoleto), 9) Riccardo Ricci (Hotel Ristorante Peppe e Rosella Ggmp), 10) Matteo Zanelli (Gs Esercito).
Granfondo femminile: 1) Michela Gorini (Cavallino Tenti Ciclismo), 2) Patria Lanfranchi (Velo Club Racing), 3) Laura Vagheggi (Cavallino Tenti Ciclismo).
Mediofondo maschile: 1) Emanuele Marianeschi (Team Saccarelli Anastasi Mobili Alpin), 2) Leandro Fioroni (Forhans Team), 3) Valerio Corradi (Bertucci), 4) Gregory Bianchi (Fausto Coppi), 5) Danilo Simonetti (Ferentino Bike), 6) Stefano Mattioli (Team Maté), 7) Nicola Roggiolani (Cavallino Tenti Ciclismo), 8) Mario Calagreti (Team Dynamis), 9) Mario Mariano Panichi (Team Maté), 10) Fausto Picchioni (Ruota Libera).
Mediofondo femminile: 1) Arianna Frasinetti (Team Bicimania Terni), 2) Simona Tribbioli (individuale), 3) Laura Silei (Team Bike Ponte).

CATEGORIE LUNGO
ES: 1) Romano Neri (Gs Esercito), 2) Riccardo Ricci (Hotel Ristorante Peppe e Rosella Ggmp), 3) Matteo Zanelli (Gs Esercito).
W1: 1) Michela Gorini (Cavallino Tenti Ciclismo), 2) Patria Lanfranchi (Velo Club Racing), 3) Laura Vagheggi (Cavallino Tenti Ciclismo).
W2: 1) Valentina Cavalieri (Turbo Zeta Mgk Vis Somec), 2) Floriana Fusco (Olimpica Pompei).
M1: 1) Fabrizio Ferri (Hotel Ristorante Peppe e Rosella Ggmp), 2) Riccardo Nicotra (Crm Racing), 3) Francesco Scarsella (Gs Spoltore).
M2: 1) Federico Cesaretti (Hotel Ristorante Peppe e Rosella Ggmp), 2) Giorgio Falasconi (Cycling Team Altotevere), 3) Peter De Cupis (Bici Club Spoleto).
M3: 1) Marco D’Agostini (Crm Racing), 2) Luca Tomassini (Uc Petrignano), 3) Pietro Gigante (Team Gicabike).
M4: 1) Massimo Ubaldini (Eurobici Orvieto), 2) Roberto Torriani (Team Ponte), 3) Paolo Paolini (De Zan).
M5: 1) Pietro Tranfa (Cicli Montanini), 2) Dario Banelli (Cavallino Tenti Ciclismo), 3) Bernardino Carpentieri (Gs Lazzaretti).
M6: 1) Luigi Pontremoli (Eurobici Orvieto), 2) Giuseppe Faraglia (Gs Esercito), 3) Valerio Broccoletti (Grifo Bike Perugia).
M7: 1) Angelo Cima (Vittorio Bike Montefogliano), 2) Enzo Gigliarelli (Circolo Dipendenti Perugina), 3) Fulvio Antonelli (Pedale Spellano).
M8: 1) Nicolò Conti Cardella (Sunny Bike).

CATEGORIE MEDIOFONDO
ES: 1) Emanuele Marianeschi (Team Saccarelli Anastasi Mobili Alpin), 2) Valerio Corradi (Bertucci), Giorgio Anselmicchio (Team Pianetabici.com).
W1: 1) Arianna Frasinetti (Team Bicimani Terni), 2) Laura Silei (Team Bike Ponte), 3) Roberta Chiappini (Velo Club Santa Maria degli Angeli).
W2: 1) Simona Tribbioli (individuale), 2) Laura Altissimo (Tinky Ladies Pinarello), 3) Laura Fratini (Cicli Clementi).
M1: 1) Gregory Bianchi (Fausto Coppi), 2) Nicola Roggiolani (Cavallino Tenti Ciclismo), 3) Mario Calagreti (Team Dynamis).
M2: 1) Leandro Fioroni (Forhans Team), 2) Danilo Simonetti (Ferentino Bike), 3) Stefano Mattioli (Team Maté).
M3: 1) Mario Mariano Panichi (Team Maté), 2) Massimiliano Dominici (Ruota Libera), 3) Federico Pieri (Forhans Team).
M4: 1) Andrea Ravanelli (Umbria Cycling Team), 2) Stefano Cupello (Hotel Ristorante Peppe e Rosella Ggmp), 3) Claudio Biancucci (Bikeland Team Bike 2003).
M5: 1) Claudio Barbagli (Ciclistica Senese), 2) Angelo Fiorelli (Cicli Clementi), 3) Luigi Genovesi (Portalandia).
M6: 1) Valter Santeroni (Hotel Ristorante Peppe e Rosella Ggmp), 2) Luciano Salciarini (Grifo Bike Perugia), 3) Aldo Bertini (Cicli Monarca).
M7: 1) Mario Luciani (Ciclorapida), 2) Giancarlo Riganelli (Terrecotte Fattorini), 3) Giuseppe Meniconi (Metelli).
M8: 1) Alfredo Tomassini (Battistelli Extreme), 2) Lamberto Formiconi (Uc Orvietana), 3) Duilio Baldelli (Team Saccarelli Anastasi Mobili Alpin).

Campioni regionali: W1: Arianna Frasinetti (Team Bicimania Terni), Elite Sport: Emanuele Marianeschi (Team Saccarelli Anastasi Mobili Alpin), M1: Fausto Picchioni (Ruota Libera), M2: Gianfrancesco Cecera (Team Monarca Trevi), M3: Massimiliano Dominici (Ruota Libera), M4: Stefano Cupello (Hotel Ristorante Peppe e Rosella Ggmp), M5: Carlo Battistelli (Battistelli Extreme), M6: Luigi Matteucci (Team Bicimania Terni), M7: Mario Luciani (Ciclorapida), M8: Alfredo Tomassini (Battistelli Extreme).

Società: 1) Cavallino Tenti Ciclismo, 2) Pedale Spellano, 3) Gs Esercito.