Rifondazione Comunista toglie l’appoggio all’attuale Amministrazione comunale

Cannara, 29/04/2010

Roberto Barontini - Coordinatore Partito Democratico Cannara

Il Partito Democratico di Cannara ha appreso con rammarico la dichiarazione con cui Rifondazione Comunista comunica la volontà di togliere l’appoggio all’attuale Amministrazione comunale. Tale atto è evidentemente l’emersione di un’insoddisfazione alla quale la politica e l’Amministrazione stessa non possono rimanere insensibili. Il segnale deve essere raccolto come un monito e soprattutto come uno stimolo a ritrovare una forte coesione e ad innescare un cambiamento di passo sui temi prioritari di massimo interesse della collettività, quali sono lo sviluppo economico e la sana gestione delle risorse.
La coalizione di centro - sinistra che amministra il paese di Cannara non può permettersi di perdere un alleato importante e quindi, accogliendo in tal senso anche l’invito dell’Italia dei Valori, occorre subito elevare il livello della democraticità e condivisione e aprire il confronto sui contenuti, sui tempi e metodo delle scelte caratterizzanti il programma di mandato.
La discussione del bilancio di previsione per il 2010 rappresenta l’ appuntamento più prossimo, da cui debbono nascere, democraticamente, le risposte concrete, attente e rigorose alle istanze del territorio e dal quale deve emergere una chiara lettura delle politiche di sviluppo.
Già in questa settimana saranno avviati gli incontri con le forze politiche di centro sinistra e i rappresentanti istituzionali dell’Amministrazione comunale. Si auspica possa quanto prima ricostruirsi l’unità della coalizione per un rinnovato ed efficace impegno.