Concluso nella sala del Consiglio comunale il corso di educazione stradale e civica

Foligno, 28/04/2010

Il sindaco di Foligno ha incontrato i ragazzi della V A-B dell’Elementare “ Piermarini”

I ragazzi, contenti della loro città, hanno avanzato proposte al sindaco Mismetti

Le classi V A e B della Scuola elementare “G. Piermarini” di Foligno hanno concluso questa mattina il loro corso di educazione stradale e civica, condotto dal funzionario dei Vigili Urbani, ten. Giampiero Bianchini.
Accompagnati dalle rispettive insegnati, scolare e scolari si sono recati in visita alla Sala del Consiglio comunale di Foligno, dove si sono incontrati con il sindaco, Nando Mismetti, il quale ha invitato i ragazzi a prendere posto sugli scranni delle massime istituzioni cittadine.
La visita al palazzo Comunale di Foligno, fa seguito a quelle già compiute nei mesi scorsi a Roma, a palazzo Montecitorio, sede del Parlamento e a Palazzo Cesaroni, a Perugia, sede del Consiglio regionale umbro.
Il sindaco di Foligno ha chiesto alle due classi delle V elementari quale fosse il loro giudizio sulla città, invitando gli scolari a fare proposte migliorative.
Dopo un corale giudizio positivo su Foligno e sui livelli di vivibilità della città, i ragazzi hanno cominciato a porre domande al primo cittadino.
Tra i vari quesiti avanzati, gli scolari della ‘G. Piermarini’ hanno proposto un aumento delle piste ciclabili, la pulizia degli argini del fiume Topino, la sistemazione della pista di pattinaggio nell’area dell’Aeroporto, ma anche strutture scolastiche e relativa organizzazione ‘di tipo inglese’ (campus, mense e impianti sportivi).
Il sindaco Mismetti si è complimentato con ragazzi, concordando con loro che la gran parte della richieste possa e debba essere soddisfatta.
A cominciare dalle piste ciclabili, “ anche perché - ha sottolineato il sindaco – questo è un preciso impegno dell’Amministrazione comunale; tra breve, infatti, prenderanno il via i lavori per la realizzazione della pista ciclabile di via F. Santocchia, nei pressi di S. Eraclio”.