Scuola: proseguono le iniziative del progetto “Citoyens d’Europe”

Umbria, 20/04/2010

Con una serie di scambi culturali prosegue il progetto europeo “Citoyens d’Europe - Cittadini d’Europa: verso un’identità plurale” che vede coinvolta la Regione Umbria e alcuni istituti scolastici e associazioni culturali della regione in partenariato con la città belga di Dinant.
In questi giorni è arrivata in Umbria una delegazione belga di insegnanti e di oltre cinquanta studenti della scuola primaria di primo grado e secondo grado, per incontrare gli studenti e partecipato ai laboratori attivati nell’ambito del “Festival Fantacity”, mentre rappresentanti della Regione Umbria e di alcune scuole dell’ambito di Castiglione del Lago hanno preso parte al meeting che si è tenuto a Dinant all’inizio del mese e che ha previsto un seminario di scambio e di confronto fra esperti europei del mondo della scuola, della formazione e del privato sociale sui servizi e gli strumenti per favorire il successo scolastico e formativo degli studenti.
Il dirigente del Servizio istruzione della Regione Umbria, Mario Margasini, ha spiegato che “scopo del progetto è incrementare la dimensione europea dell’istruzione, promuovere la cooperazione transnazionale e l’integrazione tra i responsabili delle politiche educative e formative, delle scuole e altre organizzazioni culturali e di formazione. L’iniziativa avviata nel 2009 si concluderà nel 2011 e sta favorendo la sperimentazione di buone pratiche per l’integrazione delle scuole del nostro territorio nella rete europea. Per il mese di giugno è in programma un seminario in cui verranno divulgati i primi risultati del progetto e la Regione Umbria farà una ricognizione sui progetti europei per la scuola realizzati e in corso di realizzazione”.