Incontro tra l’Amministrazione comunale ed i vertici della Cassa di Risparmio

Foligno, 19/04/2010

"Sarebbe opportuno promuovere un incontro tra l’Amministrazione comunale di Foligno ed i vertici della Cassa di Risparmio di Foligno allo scopo di conoscere le intenzioni del nuovo management e di avere la conferma del ruolo che la Banca cittadina da oltre 150 anni svolge al servizio delle imprese e delle gente del nostro territorio".
Lo dichiara Daniele Mantucci, leader del centrodestra folignate, che attraverso un’interrogazione chiede direttamente al sindaco Nando Mismetti, di sapere se ritenga opportuno convocare un vertice a tale riguardo.
Nel documento – inviato anche all’assessore allo Sviluppo Economico – Mantucci fa sapere che gli organi di amministrazione e di revisione contabile della Cassa di Risparmio di Foligno hanno recentemente subito un profondo cambiamento, sottolineando come sull’intera vicenda siano circolate scarse notizie.
.
Tuttavia la Banca ha conservato il proprio nome e propri organi di amministrazione, con parziale autonomia – rileva Mantucci – tuttavia bisogna considerare che le vicende dell’unico istituto di credito cittadino incidono significativamente sull’economia del territorio soprattutto in questa fase di criticità.
Mantucci scrive inoltre nell’interrogazione: “nonostante la globalizzazione dei mercati l’azione delle banche locali è fondamentale e la Cassa rappresenta comunque un’importante fonte di occupazione per Foligno e l’intero comprensorio”.
L’allarme finisce quindi sui banchi del Consiglio Comunale, in attesa di risposte chiare ed esaustive da parte del sindaco e dell’amministrazione comunale.