I bambini della scuola elementare di spello impiantano un uliveto e diventano soci di Slow Food

Spello, 16/04/2010

Alle 9.00 del prossimo 23 Aprile, 300 bambini della Scuola Elementare "G. Ferraris" di Spello, accompagnati dalla Direttrice Didattica Marilena Mariucci, impianteranno circa 1000 ulivi nel nuovo terreno dell'Azienda Agraria Hispellum, situato nei pressi della Chiesa del Mausoleo, nella pianura sottostante il borgo di Spello.
Ad ogni albero - che sarà coltivato con tecniche di agricoltura biodinamica - sarà assegnato il nome del bambino che lo ha piantato, che ne diventerà simbolicamente il genitore adottivo, e potrà “fargli visita” e verificarne la crescita ogni volta che lo vorrà.
A rendere la giornata più importante, l'Azienda ha deciso di offrire ad ogni bambino la tessera di associazione a Slow Food, associazione internazionale che si impegna per salvaguardare la biodiversità, promuovendo il rispetto per l'ambiente e per le tradizioni alimentari e culturali dei territori - per la quale sarà presente, in qualità di rappresentante nazionale, Enrico Bonardo.

L'iniziativa intende quindi avvicinare i giovanissimi al territorio, ai suoi frutti, e anche il lavoro che su di essa va compiuto, e di indirizzarli sulla strada della sostenibilità e di un'alimentazione “buona, pulita e giusta” (come recita il motto di Slow Food).