Single e con le “corna” - Uno su due ha subito un tradimento

Italia, 15/04/2010

Nel 2010 la fedeltà è un valore sempre più raro. A rivelarlo è il club per single Eliana Monti che attraverso un’indagine rivolta agli spiriti liberi ha dimostrato come il 53 per cento degli intervistati abbia subito, almeno una volta nella vita, un tradimento da parte del partner.

A dover fare i conti con la scappatella sono soprattutto le donne che rappresentano il 57 per cento di coloro che dichiarano di aver subito un’infedeltà. Tra queste, ben il 36 per cento ha confessato di essere stata tradita più di una volta. “Per una donna che è stata vittima di tradimento, magari anche da parte di diversi partner, è difficile ritrovare fiducia nell’altro sesso e lasciarsi andare ad una nuova storia.
Allo stesso tempo però le adultere sono più portate a confessare al compagno i propri peccati o a concludere la storia, rispetto agli uomini” spiega Eliana Monti, fondatrice dell’omonimo club per single.

Il 61 per cento delle intervistate dichiara di aver scoperto il tradimento grazie ad indagini personali, mentre solo il 39 per cento ha ricevuto una confessione a cuore aperto da parte dell’amato. Più equilibrata la situazione in campo maschile: il 52 per cento ha appreso il tradimento dalla compagna, mentre il 48 per cento ha scovato l’inganno tramite intuizioni e ricerche svolte in autonomia.

“Per smascherare il tradimento le donne puntano tutto sull’intuito femminile e sui segnali d’allarme che provengono dalla vita di coppia, come i pochi momenti di intimità, le assenze e la scarsa partecipazione emotiva. Al contrario gli uomini, più concreti, notano i cambiamenti nelle abitudini quotidiane, nel modo di vestire e nel tempo riservato alle amiche e agli interessi personali” dichiara Eliana Monti.

Ma in quanti hanno avuto la forza di perdonare il compagno fedifrago e continuare il rapporto di coppia? Soltanto il 21 per cento degli intervistati. Tra i comprensivi figurano più le donne (56 per cento) rispetto agli uomini (44 per cento) che, nella maggior parte dei casi, non riescono proprio ad accettare l’esistenza di un terzo incomodo.

“Un tradimento colpisce l’uomo nell’orgoglio e nella sua virilità e proprio per questo diviene spesso impossibile perdonare. Molti single che si sono rivolti al nostro club erano inizialmente convinti che non avrebbero mai più trovato una donna di cui potersi fidare. Invece conoscendo persone compatibili e in linea con i propri obiettivi di vita, anche i più sfiduciati hanno ritrovato la voglia d’amare. L’importante è non chiudersi a riccio e non smettere di cercare la persona giusta” conclude Eliana Monti.