In piazza della Repubblica 250 bambini hanno partecipato alla giornata nazionale della “Cultura che nutre”

Foligno, 13/04/2010

Ha riscosso molta curiosità nei 250 bambini delle scuole di Foligno l’iniziativa, svoltasi stamani in piazza della Repubblica, relativa alla giornata nazionale della “Cultura che nutre” per favorire una corretta educazione all’alimentazione sana e alla genuinità dei prodotti. Ha avuto successo la scelta di promuovere la conoscenza e la promozione del sistema agroalimentare italiano attraverso un coinvolgimento diretto dei ragazzi attraverso una messa in scena per farli entrare in contatto materialmente con le fasi di produzione e trasformazione dell’olio, del latte e del pane.
L’evento è stato organizzato dall’Ismea (Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare) e da Ministero delle Politiche Agricole, GAL Valle Umbra e Sibillini e Comune di Foligno, con l’area sviluppo economico e formazione. Ai bambini ha portato il proprio saluto anche il sindaco di Foligno, Nando Mismetti,
I bambini hanno partecipato alle tre filiere produttive organizzate in squadre e ognuna di queste si è dedicata ad un particolare prodotto, accompagnati dalla musica e dagli attori della compagnia teatrale che li hanno guidati. Presenti in piazza un casaro e un panificatore che hanno illustrato il processo di caseificazione e panificazione.