Concerto "Paradisi Porta" a Bevagna

Bevagna, 12/04/2010

Nella logica delle collaborazioni con eventi emanifestazioni di ambientazione medievale, che costituisce uno dei suoi motivi ispiratori, il Centro Studi Europeo di Musica Medievale "Adolfo Broegg" di Spello, nell’ambito di "La Primavera Medievale" a Bevagna, un evento culturale che costituisce un'anteprima di “Il Mercato delle Gaite”, ha prestato la sua consulenza artistica ed organizzativa allo svolgimento del concerto vocale che si è svolto nel pomeriggio di domenica 11 aprile nella Chiesa di San Silvestro dal titolo “Paradisi Porta: Canti per le monache dal manoscritto Q11 del Museo della Musica di Bologna (XIII-XIV sec.)”.
Interprete l’Ensemble Korymbos, composto da Elena Bassi, Alessandra Fiori, Frida Forlani, Alida Oliva, Silvia Testoni, voci; direzione e concertazione di Alessandra Fiori. Il Manoscritto Q11 (fine XII/inizio XIII sec.) è una delle più antiche fonti custodite nel Museo della Musica di Bologna; si tratta di un codice redatto a uso di un monastero femminile contenente musica monodica e polifonie primitive. Caso assai raro, è l'unica testimonianza in Italia (ma in tutto il mondo esistono pochissime testimonianze in materia), che documenti il canto della polifonia colta da parte delle donne nel Medioevo. Alessandra Fiori è studiosa di questo codice e sul tema tiene periodicamente dei seminari. Il concerto è stato organizzato dalla Gaita San Giorgio e dalla Associazione Mercato delle Gaite.