Anche per la Giostra della Quintana di Foligno edizione 2010 il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano concede due splendide medaglie

Foligno, 04/03/2010

Domani sera il comitato centrale: si riparla di una diversa articolazione del “gareggiare dei convivi”.

Sono arrivate a palazzo Candiotti le due Speciali Medaglie concesse dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano all’Ente Giostra della Quintana di Foligno e che saranno destinate ai due rioni che si aggiudicheranno la Sfida e la Rivincita della Giostra della Quintana 2010 (11 e 12 giugno e 11 e 12 settembre). Dunque non solo il Palio, ambito trofeo e simbolo di vittoria. Se in questi ultimi anni l’Ente ha potuto contare sulla concessione dell’Alto Patronato del Presidente del Repubblica, anche per l’edizione 2010 (come già avvenuto lo scorso anno) il riconoscimento è ancora più importante perché la manifestazione di Foligno può fregiarsi dell’Adesione del presidente Napolitano ed avere il conferimento delle due Speciali Medaglie, una fusione di bronzo, ottanta millimetri di diametro con dedica nel verso) è un grande onore.
Soddisfatto il presidente dell’Ente Giostra, Domenico Metelli: “E’ un riconoscimento altissimo quello che ci tributa il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, al quale abbiamo rinnovato l’invito ad essere presente ad una delle Giostre di quest’anno. Le due Speciali Medaglie costituiscono il suggello ulteriore e l’attenzione del Quirinale verso la Quintana. In questi mesi abbiamo avuto numerosi contatti con gli uffici del Presidente che ora si sono tradotti in un risultato importante. Da tempo ormai a Palazzo Candiotti si lavora con molti mesi di anticipo rispetto allo svolgimento delle manifestazioni vere e proprie, a riprova di come il nostro lavoro non si fermi mai. Del resto la ‘macchina’ della Quintana ormai ha assunto dimensioni e notorietà tali che non è possibile fare diversamente”. Per l’edizione 2010, inoltre, la Giostra della Quintana ha ottenuto i patrocini del Senato della Repubblica, della Presidenza del Consiglio dei ministri e del Ministero per i beni e le attività culturali, i cui “marchi” sono dunque presenti ancora una volta accanto a quelli del Comune di Foligno, della Provincia di Perugia, della Regione Umbria e della Camera di Commercio di Perugia.
E a riprova di come il lavoro sia ormai già avviato, domani sera si riunirà a palazzo Candiotti il Comitato centrale dell’Ente Giostra, alle ore 21.15. La prima parte dei lavori sarà in formula ordinaria con all’ordine del giorno le comunicazioni del presidente Domenico Metelli e la determinazione della quota massima per i soci dei rioni in base all’articolo 39 dello Statuto. Alle ore 22.15 la seduta del Comitato centrale proseguirà in formula ristretta e si tornerà a parlare del nuovo Regolamento elettorale (come noto a fine 2010 scade il mandato di tutti gli organismi dirigenziali della Quintana) e del Gareggiare dei Convivi 2010. Per quest’ultimo, il presidente della Commissione artistica Stefano Trabalza ha messo una proposta che riguarda una diversa articolazione del concorso enogastronomico e che verrà sottoposto all’esame dei rappresentanti rionali. Si parlerà poi anche del programma di prove e previsite dei cavalli in vista della Quintana del prossimo giugno.