Salone del lusso: artigianato; anche l’Umbria a Verona con i suoi prodotti d’eccellenza

Umbria, 25/02/2010

Anche l’Umbria sarà presente all’VIII Salone del Lusso, che si terrà da domani 26 febbraio al primo marzo a Verona, con una selezione di prodotti dell’artigianato artistico umbro realizzati da aziende che rappresentano l’eccellenza nel panorama della manifattura regionale nei settori del legno, ceramica, del ferro battuto, dei tessuti, del cachemire. Le aziende espositrici offriranno ai visitatori un quadro significativo dell’alta qualità delle produzioni di settori fortemente radicati nella cultura e nella tradizione regionale, frutto di una maestria e di una abilità che si tramanda da generazioni.
Il Salone del Lusso – affermano all’assessorato al commercio e artigianato della Regione Umbria – rappresenta una occasione importante per presentare ad un pubblico di nicchia e particolarmente attento alla qualità una selezione significativa di quanto l’Umbria è in grado di produrre nei settori di eccellenza dell’artigianato artistico e tradizionale. Lo scorso anno – concludono in assessorato – oltre 53 mila persone hanno visitato gli spazi allestiti per l’esposizione.
Nello stand della Regione Umbra (Padiglione IX, Stand 98), una boiserie intarsiata a mano in noce massello nazionale “accoglierà” i visitatori accanto ad una esposizione di maioliche e di vetri d’arte. Una tavola apparecchiata farà bella mostra di sé, esaltando gli oggetti realizzati da mastri artigiani del legno e delle ceramica, mentre il centro dello stand sarà occupato da un letto in ferro battuto. Esposti anche prodotti di pregiata tessitura, in cashmere e soluzioni d’arredo a testimonianza della certosina scelta dei materiali, delle finiture e dei dettagli che caratterizzano la qualità delle produzioni umbre. Nel corso dell’iniziativa sarà possibile degustare anche vini ed enogastronomia della regione.