In Umbria due tonnellate di prodotti in più al Banco Alimentare durante la XII Giornata Nazionale della Colletta

Umbria, 01/12/2008

Le difficoltà e la crisi economica generale non hanno arrestato quella vera e propria gara di solidarietà che sabato 29 novembre ha portato in tutta Italia milioni di persone ad aderire alla Giornata della Colletta Alimentare. Migliaia le persone che anche in Umbria hanno compiuto questo importante gesto di carità verso i meno fortunati. La dodicesima Giornata Nazionale della Colletta Alimentare si è infatti chiusa nella nostra regione con oltre 137 tonnellate di prodotti donati, per un valore di quasi 700.000 euro.
Con la stessa iniziativa l’anno scorso furono raccolte 135 tonnellate di cibo, per un valore stimato di circa 540mila euro.

Il dato nazionale è di 8.970 tonnellate di prodotti alimentari, per un valore economico stimato di oltre 27.000.000 di euro.
«E’ lo spettacolo di un popolo mosso dal cuore e dalla passione per l’uomo – afferma il presidente del Banco Alimentare dell’Umbria Valter Venturi -. Per risolvere la crisi economica occorre partire da questa solidarietà».

La Giornata della Colletta Alimentare, lo ricordiamo, è organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare e, a livello regionale, dall’Associazione Banco Alimentare dell’Umbria che ha sede a Lidarno. Nella nostra regione erano oltre 1500 i volontari coinvolti, coloro che per l’intera giornata di sabato, alternandosi nell’orario di apertura degli esercizi commerciali, invitavano i consumatori ad acquistare prodotti a lunga scadenza da donare al Banco. I generi alimentari così raccolti sono stati tutti portati a Lidarno e suddivisi per tipologie. Entro Natale verranno distribuiti agli enti convenzionati con l’associazione, 254, che provvederanno a donarli alle persone del territorio umbro che vivono al di sotto della soglia di povertà e che nel 2009 raggiungeranno la cifra di 24.700 (quest’anno erano circa 22mila); in tutta Italia sono un milione e mezzo.

L’associazione Banco Alimentare dell’Umbria fin dal 1995, data della sua costituzione, attraverso la Colletta e le tante iniziative messe in campo dai volontari, riesce a raccogliere ogni anno considerevoli quantità di cibo, le eccedenze di produzione, agricole e dell'industria, specialmente alimentare.

Per maggiori informazione sulle iniziative del Banco e sulla Giornata della Colletta consultare il sito internet: www.bancoalimentare.it.