PERTICONI ANNA MARIA

Anche quest’anno ho il piacere di partecipare a questa rassegna con due componimenti che non ho la presunzione di chiamare poetici, ma con i quali mi sono divertita nel momento in cui hanno cominciato a frullarmi nella testa. Sono esperienze di oggi perchè mi sono accorta che non riesco a scrivere nel ricordo .Mi sento catapultata nel presente e cerco di mettermi in gioco affrontando tanti aspetti della vita .Per questo ,oltre che scrivere, recito, canto dipingo e chi più ne ha più ne metta consapevole di essere:

“…una di tutti i giorni

che non ha l’ansia

di diventare qualcuno

 ma solo la voglia di cogliere

 della vita il sorriso”.

Dedico questi miei pensieri alle mie figlie Stefania e Silvia e alla mia nipote preferita (è l’unica) Sarah e a loro dico: “Vi voglio un gran bene”.

A L’ETA NUN TOCCA PENZA’

 

BBENE!